QUANDO É MEGLIO... SCEGLIERE IL MEGLIO! - Rivista IDEA

Articolo del 19-01-2012 - IDEA

Diceva Oscar Wilde: «Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione».

Giustissimo, tanto che viene quasi spontaneo andare oltre l’aforisma dello scrittore irlandese, estendendone il campo d’applicazione. Perché, per esempio, non c’è mai una seconda occasione nemmeno per dare l’ultimo saluto a un proprio caro. Nei giorni del lutto, provàti dal cordoglio e da tutto quel che c’è da sbrigare, è naturale non pensarci, ma il momento della cerimonia funebre è l’ultimo atto pubblico che accompagna la vita terrena di un proprio affetto. È, a tutti gli effetti, un evento. Sempre doloroso, a volte quasi inaccettabile, spesso inatteso, ma comunque irripetibile. In questi casi non hanno senso di esistere formule quali “provare per credere” oppure “soddisfatti o rimborsati”: c’è una sola possibilità e non sono ammesse repliche. Per questo è opportuno rivolgersi a chi è in grado, per professionalità e inclinazione per sonale, di or ga nizzare nel migliore dei modi il momento di commiato a una persona cara.

Il gruppo di Armando Verrua (a cui fanno capo “La Cattolica”, attiva a Bra e a Che rasco, la “Cavallotto” con sede a Grinzane Cavour e a Canale, la “Culasso” di Neive, la “Longo” di Cherasco e “L’Albese” che opera nella città delle cento torri e anche sotto la Zizzola) ha proprio questo come tratto distintivo: nessun servizio è standard, perché nessuna situazione è identica a un’altra. Ogni lutto, ogni famiglia, ogni circostanza richiede un approccio diverso, che va mediato attraverso una sensibilità e una competenza che l’imprenditore braidese e il suo staff hanno sempre dimostrato di possedere. A ciò si aggiunge una cura dei particolari che, ben lontano dall’essere sterile meticolosità, rappresenta una forma di rispetto verso la persona scomparsa e i suoi cari. Un’attenzione che si evince anche da piccoli elementi, come l’abbigliamento impeccabile con cui Armando Verrua e i suoi collaboratori si presentano per il servizio funebre, il controllo costante del parco macchine, tirate a lucido per ogni uscita, o le tante iniziative intraprese per offrire un supporto a tutto tondo anche dopo la cerimonia funebre.

Scarica pdf